Castellana Animal Friendly

Politica & Diritti

Per una promozione del turismo animalista

CASTELLANA GROTTE – Impegnare il sindaco e la giunta municipale a dare seguito alla realizzazione di un piano progettuale di progresso culturale del territorio in materia di “tutela e benessere animale” e “promozione del turismo animalista”: “Castellana Grotte, Comunità Turistica Animal Friendly” è l’innovativa, esaustiva ed armonica mozione approvata all’unanimità dal consiglio comunale su proposta dei consiglieri di maggioranza Francesco Valente, Emanuele Caputo, Maria Filomeno, Pasquale Longobardi, Domenico Quaranta, Davide Sportelli, Emilio Sansonetti, Patrizia Caforio, Antonella Manghisi e Teresa Taccone.

Ben ventuno i punti del provvedimento illustrato dal vice presidente del consiglio Francesco Valente, che richiedono comunque una fattiva collaborazione tra Comune, Polizia, Asl e associazioni animaliste. Eccone una sintesi.

* Concertazione con i comuni vicini per la lotta al randagismo e allestimento di un adeguato Canile Sanitario, con richiesta alla Regione di un presidio medico veterinario costante sul territorio. Nonché installazione delle “casette di protezione e cura”, nel sito della colonia felina, in territorio delle Grotte, già allestite dai volontari senza oneri di spesa per il Comune, al fine di tutelare la fauna felina, sterilizzata e vaccinata.

* Studio di fattibilità per un “Dog Park”, affidato a privati senza oneri per il Comune (in s.c. Rosatella).

* Applicazione gratuita microchip sottocutanei ai cani di proprietà, e un programma di educazione civica e igienico sanitaria nelle scuole sul problema randagismo e sugli animali domestici.

* Incentivazione della Pet Therapy per disabili, bambini e anziani; con censimento e controllo dei cani di proprietà interi (non sterilizzati), collegato ad un programma di sterilizzazione dei randagi e dei cani di proprietà.

* Concessione della compravendita di animali vivi, come da normativa vigente, in occasione di fiere comunali, provinciali, regionali, nazionali e internazionali, sul territorio comunale, per la mostra e il commercio di animali di affezione e d’allevamento. Espresso divieto di messa in palio in lotterie ad estrazione e giochi a premi, in fiere, feste locali, manifestazioni ludiche, sul territorio di Castellana Grotte, di animali vivi, di affezione e da reddito.

*Esenzione della tassa di soggiorno solo per i proprietari di animali al seguito che alberghino in strutture di accoglienza turistica (B&B, Alberghi, ecc…), le quali rechino il simbolo di “Castellana Grotte, Città Turistica Animal Friendly”. Convenzione con la Grotte srl per assistenza agli animali dei turisti in visita.

* Contributo economico alle ass. animaliste che documentino assistenza e iniziative agli animali. Distribuzione nel centro abitato e in zona turistica “Grotte” di dispositivi per la raccolta e lo smaltimento delle deiezioni solide dei cani di proprietà.

* Educazione alla valorizzazione del “rapporto ancestrale” tra gli allevatori e i grandi animali da reddito o da compagnia: a) indicazione al “giusto lavoro” per gli animali da “calesse”, finalizzata all’utilizzo non oltre le 5 ore consecutive e al limite del 150% del massimo peso trainabile; b) regolarizzazione della documentazione di abilitazione dei mezzi “rotabili” annessi ad animali da traino, sul suolo pubblico; c) pronta raccolta delle deiezioni solide sul suolo urbano ed extraurbano stradale.

Infine sono previste severe sanzioni per i cittadini, le associazioni e i possessori di animali che non rispettino le norme di igiene pubblica: raccolta delle deiezioni solide e detersione di quelle liquide; costante pulizia e decoro degli ambienti in cui si somministra cibo, senza abbandono di ciotole, vettovaglie, piatti e contenitori di plastica.

Giovanni Mongelli