Il percorso del Corriere di Puglia e Lucania

Politica & Diritti

Non è da ieri che ci interessiamo di giornalismo. Anche tra le colonne di questo quotidiano “on-line” sono presenti nostri interventi che, accanto alla cronaca dei fatti, riportano quelle che sono nostre considerazioni. Con la premessa, da tempo nota, che le opinioni non sono mai scontate e neppure, necessariamente, condivisibili.

L’importante è che siano mezzo per un contatto tra chi scrive e chi legge. Infatti, giudichiamo tale sistema tra i migliori per mantenere vivo e attuale il rapporto tra questo giornale on-line e i suoi Lettori. Non a caso, c’è stato, più volte, chiesto chi rappresentiamo. Intanto, non rappresentiamo che noi stessi e nello spirito della libera informazione

Per il resto, è più semplice scrivere ciò che non siamo. Ci interessa l’obiettività e l’imparzialità della notizia. Esaltare non è nel nostro stile e, ne siamo sicuri, se ci provassimo, sarebbe una pessima esperienza. La comunicazione, di qualunque matrice, la riportiamo nella sua sintesi e il commento, se ne vale la pena, lo inseriamo a valle  dei fatti che l’hanno originata.

Non abbiamo mai sentito l’opportunità di modificare la nostra espressione. Ci muove l’impegno d’informarci per informare. Di capire per esprimere, poi, un nostro parere. Fare l’opinionista non è facile e farlo a titolo di volontariato lo è assai di più.

In buona sintesi, siamo contraccambiati con la stima di chi ci segue e con l’impegno di un Direttore/Fondatore, vero fulcro di questo quotidiano internazionale, che continua a darci impulso per proseguire il nostro cammino. Con la convinzione d’essere più utili senza le polemiche che, troppo spesso, fanno perdere la percezione dei veri motivi del contendere.

Con Il “ Corriere di Puglia e Lucania” tutti hanno l’opportunità d’esprimere una loro opinione; anche perché “percorsi” diversi potrebbero portare alla stessa meta.

Giorgio Brignol