Foresteria immigrati a Turi

Politica & Diritti

TURI – Il Segretario Generale della UILA di Puglia, Pietro Buongiorno, in occasione della partecipazione all’inaugurazione della Foresteria nel Comune di Turi, esprime la massima soddisfazione per quanto realizzato per i braccianti agricoli immigrati.

Si tratta della prima Foresteria in Provincia di Bari articolata con 34 moduli per l’accoglienza di 150 unità lavorative. “Oggi diamo un forte segnale alla lotta all’emersione del lavoro nero e dell’illegalità. La sinergia tra le Istituzioni funziona: la Regione ha raccolto un’esigenza espressa dalla comunità locale e dagli stessi lavoratori, in questa stagione impegnati prevalentemente nella raccolta delle ciliegie.

Siamo convinti che questo presidio di legalità andrà ad eliminare alcune sacche di lavoro irregolare nell’interesse precipuo dei lavoratori che, per aver diritto di alloggio, dovranno essere in regola con i permessi di soggiorno e contratti di lavoro”.