Amministrative: Corecom Puglia a tutte le amministrazioni pubbliche locali

Politica & Diritti

Nota della Presidente del Corecom Puglia, Lorena Saracino.
BARI – “Si rammenta, che sono in vigore, negli ambiti territoriali interessati al voto per l’elezione diretta dei Sindaci e dei consigli comunali nonché dei consigli circoscrizionali, fissato per il giorno 10 giugno 2018, le disposizioni di applicazione della normativa in materia di Par Condicio -previste dalla legge 22 febbraio 2000, n. 28 e s. m. e dal Codice di autoregolamentazione di cui al DM 8 aprile 2004 – che disciplina i programmi di comunicazione politica, i programmi di informazione, i messaggi politici autogestiti (gratuiti e a pagamento) e i sondaggi politici ed elettorali sulle emittenti radiotelevisive locali;
Pertanto, “dalla data di convocazione dei comizi elettorali – 26 aprile 2018 – e fino alla chiusura delle operazioni di voto – 10 giugno 2018 – è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quella effettuata in forma impersonale ed indispensabile per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”.
A fronte delle segnalazioni di pretesa violazione dell’art 9 della Legge 28/00 sulle piattaforme on line che stanno pervenendo al Corecom Puglia, corre l’obbligo di ricordare che tale divieto di comunicazione istituzionale riguarda anche l’utilizzo di account istituzionali di social media per la diffusione di messaggi e comunicazione istituzionale, come previsto dalle “Linee guida per la parità di accesso alle piattaforme on line durante la campagna elettorale per le elezioni politiche 2018”, emanate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, a febbraio 2018.
Le precitate Linee Guida sono disponibili sul sito corecom.consiglio.puglia.it.”.