Pianificazione strategica: tappa della Città metropolitana a Noicattaro

Politica & Diritti

A breve il cantiere per l’ampliamento del parco comunale “A. Moro”

Un tour ricognitivo in tutti i Comuni del territorio per verificare lo stato dell’arte degli interventi strategici pianificati dalla Città Metropolitana di Bari e finanziati con i fondi del Patto per Bari e del Bando Periferie.

Tappa ieri pomeriggio a Noicattaro del vice sindaco metropolitano delegato alla pianificazione strategica, Michele Abbaticchio che, con il sindaco Raimondo Innamorato, ha presentato i progetti e i lavori che partiranno a breve nel Comune.

In particolare, con il finanziamento pari a 700 mila euro ottenuto da Noicattaro nell’ambito del Bando Periferie sarà realizzato l’ampliamento del parco comunale “A. Moro”, uno nuovo spazio verde caratterizzato da un alto livello di accessi e fruibile da diversi tipi di utenze e fasce d’età che garantirà la connettività ciclabile e pedonale tra via Desimini e via Volta.

L’opera prevede, tra l’altro, la realizzazione di percorsi pedonali, la creazione di spazi per l’aggregazione con panchine per la sosta, la realizzazione di aree tematiche per lo sport e lo svago, con uno skatepark in cemento tipo “a vasca”, un campo di beach volley ed un percorso di equilibrio, un’area libera e sicura per lo sgambamento dei cani e percorsi sensoriali con essenze officinali odorose e di un’area con manto erboso con elementi di arredo per il relax.

“Quasi settecentomila euro sono stati destinati per realizzare nuove aree a verde ed impianti sportivi della villa comunale ‘Aldo Moro’ a Noicattaro, dove il cantiere sarà aperto entro settembre prossimo – ha affermato il vice sindaco metropolitano, Michele Abbaticchio -. Il piano strategico arriva sui territori e la Città metropolitana incide sempre di più sullo sviluppo delle aree verdi, della mobilità sostenibile e della sicurezza con nuovi sistemi di videosorveglianza”.

“Grazie a questo finanziamento – ha aggiunto il sindaco di Noicattaro, Raimondo Innamorato –  sarà possibile recuperare un’area degradata e periferica del nostro paese e cucirla con i quartieri esistenti, garantendo la ‘continuità urbana’ necessaria a ridurre i disagi ed i rischi avvertiti dai cittadini”.

Il ciclo di appuntamenti della Città metropolitana di Bari rientra nell’attività di co-pianificazione e co-progettazione condotta, in questi anni, dall’Ente che ha definito un proficuo percorso di collaborazione con tutti i Comuni metropolitani, durante i quali sono stati concordati e messi a punto gli interventi relativi ai due progetti fondamentali su cui l’Ente ha fondato la sua attività di pianificazione strategica: il Patto per Bari e Periferie Aperte, entrambi finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Dopo Noicattaro le prossime tappe saranno il 7 giugno a Bitritto e l’8 giugno a Cellamare.