“I Borghi più belli”, in Fiera la presentazione della 4^ Conferenza Internazionale

16 settembre 2016
Borghi più belli

 

Presentata questa mattina all’80^ Fiera del Levante la 4^ Conferenza Internazionale per la costituzione di reti de “I Borghi più belli” nel bacino del Mediterraneo, promossa dal Comune di Cisternino, in collaborazione con l’Associazione I Borghi più Belli d’Italia e la Regione Puglia. La Conferenza è in programma dal 28 al 30 ottobre 2016 a Cisternino (Br). Obiettivo del progetto è di favorire la nascita di nuove associazioni analoghe a “I Borghi più belli” in quei Paesi del Mediterraneo in cui non sono ancora presenti e, successivamente, di congiungerle sotto la Fédération des Plus Beaux Villages de la Terre.

 

“Questa quarta Conferenza Internazionale è un’occasione per sviluppare il turismo. – ha detto il sindaco di Cisternino Luca Convertini – Ma è importante sottolineare che deve anche essere un’opportunità di riqualificazione della cultura e della tradizione dei nostri popoli”. L’iniziativa prosegue il percorso avviato nel 2013 per la tutela e la promozione dei piccoli borghi, e si sviluppa oggi con l’intento di orientarsi verso la cooperazione internazione nel settore culturale per la promozione dei territori nei Paesi del bacino del Mediterraneo. Si tratta di un’occasione per confrontarsi sul percorso di pace nel Mediterraneo, come detto da Angela Belviso, dirigente regionale del servizio Sviluppo del Turismo: “Valorizzare i borghi significa optare per forme di turismo sostenibile nel rispetto dei luoghi e delle tradizioni culturali. È l’occasione per creare un dialogo e un cammino di pace”.

 

“Sarà sicuramente un test molto importante per il nostro territorio. – ha dichiarato il coordinatore regionale del progetto Giorgio Biasco, – Ma avremo la possibilità di mostrare la qualità dei nostri borghi alle delegazioni internazionali in visita in quei giorni”.

 

Per Giovanna Curci, assessore alla Cultura del Comune di Cisternino la Conferenza Internazionale “è l’opportunità di diffusione della cultura, di vivere i piccoli borghi e di divulgare un messaggio di pace. Qui si realizza qualcosa di importante e spero che quest’occasione sia uno strumento di divulgazione culturale”.

 

La Conferenza Internazionale per la costituzione di reti de “I Borghi più belli” sarà divisa in cinque macrotemi, presentati da Luca Palazzo, referente della 4^ Conferenza Internazionale: “Importante sarà il tema del Cammino all’interno della Conferenza perché esso è sinonimo di incontro e integrazione sociale; in questo modo quindi il borgo diventa luogo di accoglienza dell’altro; ci sarà una tavola rotonda per la verifica del percorso per la costituzione delle Reti Nazionali; l’analisi degli strumenti di marketing per la valorizzazione urbanistica dei borghi; le best practice di co-progettazione per la valorizzazione urbanistica dei borghi; infine ci sarà la creazione di un partenariato internazionale per l’avvio dei progetti culturali”.