A tuttofantasy: Reckless lo specchio dei mondi

04 agosto 2016
13932037_10205136339327839_1828871324_o

La magia della parola: Reckless- Lo specchio dei mondi

Il romanzo di Cornelia Funke, grazie ad uno stile unico e al sapiente riutilizzo di elementi tipici delle favole, regala un’affascinante esperienza di lettura.

QUAL è LA META DI QUESTO VIAGGIO NEL FANTASTICO? Reckless- Lo specchio dei mondi

CHI è LA NOSTRA GUIDA? Cornelia Funke

 CHI CI PERMETTE QUESTO PERCORSO? Mondadori

 QUANTE DRACME D’ORO CI SERVONO PER INTRAPRENDERLO? 17 €

 QUANTI MATTONI GIALLI HA LA NOSTRA STRADA VERSO OZ? 276 pagine

 UN’ISTANTANEA DAL NOSTRO VIAGGIO.

Nell’appartamento, il ticchettio di un orologio.

L’alitare della notte come una belva di tenebra.

Lo scricchiolare delle assi di legno quando lasciò di soppiatto la sua camera.

Tutto fu inghiottito dal silenzio. Ma Jacob amava la notte. Ne avvertiva l’oscurità sulla pelle come una promessa.

Come un mantello intessuto di libertà e pericolo.

 COSA DICE LA NOSTRA MAPPA? C’erano una volta due fratelli… Jacob ama la notte. Ne avverte l’oscurità sulla pelle come un mantello intessuto di libertà e pericolo. E di notte lo specchio, occhio scintillante tra le librerie, lo attira, denso di promesse, dallo studio del padre scomparso. “Torna!” scrive il ragazzo nella polvere dello scrittoio, mentre Will, il fratello minore, dorme con la luce accesa. Però sarà Jacob a varcare la cornice di vetro e a non tornare. Il Mondo Oltre lo Specchio è un luogo terrificante, ma a volte gli fa meno paura di quello reale. Sembra abitato da unicorni, geni dell’acqua o innocui nani, e invece è la Terra dei Goyl, creature di corniola e ametista, guerrieri di un regno spietato. Sembra popolato di magici oggetti, ed è la magia di un amore disumano. Sembra che vi pulsi il cuore di una fata da amare, tradire, e amare ancora, e sono le rosse falene, intrise di veleno, della sua Oscura Sorella. L’infanzia, tuttavia, dura un minuto e pesa come polvere di elfo. Will, ormai adulto, attraversa lo specchio per inseguire suo fratello. I Goyl, però, inseguono lui. Vogliono che diventi uno di loro, vogliono trasformare i suoi ricordi in giada. Quanto tempo ha Jacob per salvarlo?

 IL MIO VIAGGIO. Ogni percorso è diverso dall’altro. Alcuni sono più difficili da intraprendere, altri da abbandonare. Quello che attraversa le pagine di Reckless- Lo specchio dei mondi è incantevole e inusuale, creato per il lettore da parole dolci e potenti. Uno dei più grandi punti di forza di questo romanzo è, infatti, lo stile con cui è stato scritto, unico e poetico come pochi.

Il libro della Funke (primo di una saga di cinque, di cui due ancora inediti) si distingue da altri dello stesso genere per i suoi periodi interrotti, le frasi nominali e i pensieri spezzati, che trasformano un semplice racconto in un grande enigma. Ogni parola, infatti, nasconde un mondo, un po’ come lo specchio magico, motore di tutta la storia.

Nella letteratura, più di una volta, quest’oggetto ha avuto un ruolo fondamentale, in quanto capace di riprodurre la realtà, di mostrarcela come se fossimo degli estranei e non ne partecipassimo. Il riflesso costituisce il nostro doppio, che ci somiglia, ma non è noi. Quanto somiglia alla nostra la realtà creata dalla penna della Funke, quella di persone e vite che si trasformano in pietra?

 COME SONO I NOSTRI COMPAGNI DI VIAGGIO? Trattandosi del primo libro di una saga, non è possibile conoscerne in maniera approfondita tutti i personaggi. Pur essendo narrato in terza persona, seguendo contemporaneamente diverse vicende connesse fra loro, il romanzo ha un suo protagonista indiscusso, che il lettore impara ad amare e capire fino in fondo: Jacob Reckless. Cresciuto troppo in fretta, schiavo della sua solitudine, il ragazzo si rifugia nel Mondo Oltre lo Specchio per non affrontare la sofferenza e le contraddizioni della sua realtà. Ma non si può scappare per sempre, specialmente se la vita vera ha il volto del proprio fratello.

 INCONTREREMO MOLTE SVOLTE INATTESE? La strada di questo romanzo non è tortuosa e colma d’imprevisti, ma ha il grande pregio di snodarsi attraverso un mondo originale e ben costruito. La storia ha, infatti, il sapore gotico delle favole che fanno parte dell’immaginario comune, ma in una veste totalmente nuova. Non mancano adeguati riferimenti ai fratelli Grimm, che non risultano mai eccessivi, ma, piuttosto, coinvolgono chi legge.

L’autrice mescola con estrema maestria elementi magici e tecnologici, regalando ai lettori un’ ambientazione unica. Le descrizioni, brevi ed efficaci, riescono a dipingere con pochi tratti regni allo stesso tempo lontani e vicini al lettore. Concludendo la lettura, è inevitabile credere di appartenervi.

CHI DOVREBBE INTRAPRENDERE QUESTO CAMMINO? Questo romanzo dovrebbe essere letto sicuramente da chi vuole essere sorpreso non solo dalla trama di una storia, ma anche da come quest’ultima viene raccontata. Reckless- Lo specchio dei mondi è il regno dell’assoluto fascino delle parole.

Helena Paoli

 

LINK DEL BOOKTRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=re-bi3iihxE